dream

Il progetto Liberty è nato per realizzare un sogno, quello di riuscire a restituire a tutte le persone che non sono indipendenti nel movimento, la libertà di sognare. Le persone con disabilità motorie, grazie alle innovazioni nel settore medtech, riescono a condurre una vita molto più indipendente, spesso durante la giornata possono spostarsi e muoversi autonomamente, migliorando la qualità della quotidianità e diminuendo notevolmente la necessità di assistenza da parte di familiari e personale sanitario.

Tra le innovazioni purtroppo non ci sono ancora sistemi che rendano indipendente il riposo a letto, mediamente la persona disabile non riesce a dormire in modo comodo e continuo, perché deve chiedere aiuto per cambiare posizione più volte durante la notte, interrompendo il proprio riposo e quello dei familiari o del personale infermieristico, con notevole impatto sociale ed economico.

Il sogno del team di Liberty Project Dream è quello di ideare un sistema innovativo, che permetta alle persone con disabilità motorie di rendersi indipendenti, di muoversi nel proprio letto, potendo assumere da soli la posizione per riposare meglio, così da non interrompere il proprio sonno e i propri sogni.

dreamers

Antonio

Antonio Sampaio

Nik

Nik Stocker

Brian

Brian Pedrini

Eduardo

Eduardo Feo